Campionati mondiali di pizza a squadre, medaglia d’argento al team di Cagliari

La Sardegna, con il Team Cagliari, arriva seconda ai Campionati mondiali di pizza a squadre. Gli chef- pizzaioli hanno rappresentato l’Isola a Palermo conquistando la medaglia d’argento. Sul secondo gradino del podio sono saliti Emiliana Scarpa, del ristorante su chiatta galleggiante di Su Siccu ‘Sea Flower’; Giuseppe Viola, di “Zio Ciro” a Muravera; Marco Mulas, originario di Senorbì ma della pizzeria bistrot “Etrigu” di Cagliari. In Sicilia si è tenuta la prima edizione della competizione che si è svolta all’interno della quattro giorni dell’Expocook, fiera dedicata alla ristorazione.

Sul podio i tre sardi che sul podio hanno sventolato sventolare la bandiera dei quattro Mori. “Abbiamo tenuto alto il nome di Cagliari con in bella mostra lo stemma della città cucito nelle nostre divise. Il Comune ha creduto in noi e ci ha concesso il patrocinio, siamo contenti di esserci fatti onore”, commentano i tre.

Il team del capoluogo isolano ha proposto la pizza contemporanea con base datterini di Pula e burrata con latte sardo, capperi di Selargius disidratati, acciughe di Sant’Antioco, crema di aglio di Arborea e origano in foglie creata da Emiliana Scarpa. Impasto al finocchietto puro per Giuseppe Viola con una ricetta palermitana a base di sarde, stracciatella e pan grattato. ‘Cagliari-Palermo andata e ritorno’ è invece il nome della pizza scelta da Marco Mulas: crema di melanzana, stracciatella, pomodorino confit, gambero rosso, guanciale croccante. “Siamo andati a Palermo portando con noi la nostra professionalità e un pizzico di orgoglio sardo e con l’obbiettivo di valorizzare i prodotti della nostra terra. Ritorniamo con un argento che ci ripaga dei tanti sacrifici e passione”, confessano i tre chef-pizzaioli.

[Foto Ansa]

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
11
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
11
Share