Villaggio turistico abusivo sequestrato a Badesi, cinque indagati

Una parte di un villaggio turistico a Badesi, nel nord Sardegna, composto da 158 unità immobiliari realizzate secondo l’accusa con titoli abilitativi ottenuti illecitamente, è stato posto sotto sequestro questa mattina dai carabinieri. Cinque persone sono state denunciate a piede libero, con l’accusa di lottizzazione abusiva a scopo edilizio. I militari del nucleo Tutela patrimonio culturale di Cagliari, nel corso delle verifiche ai cantieri edili ricadenti in aree che, per le loro caratteristiche bellezze naturali, sono state dichiarate di notevole interesse pubblico dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, hanno individuato le villette in costruzione nella lottizzazione “Baia delle Mimose” di Badesi. Il Giudice per le indagini preliminari di Tempio, su proposta del procuratore capo Domenico Fiordalisi, ha disposto il sequestro preventivo di quattro unità abitative in fase di completamento e di un’area già destinata alla costruzione di altre 14 unità, la cui realizzazione avrebbe contribuito a compromettere i valori naturali ed estetici della costa, già in parte irrimediabilmente deturpata. Il valore patrimoniale degli immobili sequestrati ammonta a circa 2 milioni di euro.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share