Veleni di Quirra, rinviata l’udienza sui venti rinvii a giudizio

Nuovo rinvio in Tribunale a Lanusei da parte del Gup, Nicola Clivio, a proposito dei rinvii a giudizio dei 20 indagati nell’inchiesta per i cosiddetti veleni di Quirra. Oggi il giudice avrebbe dovuto pronunciarsi sulla richiesta avanzata dalla Procura della Repubblica per disastro ambientale legato alle esercitazioni militari nel Poligono interforze di Perdasdefodu-Salto di Quirra. Invece è stata presentata un’istanza di incidente probatorio per una nuova perizia. Il giudice ha accolto la richiesta.

In giornata dovrebbe essere affidato il nuovo incarico ad un esperto in arrivo dalla penisola, che dovrà effettuare una perizia tecnica per stabilire se la presenza militare sia stata “disastrosa” così come sostenuto dalla Procura, e se vi sia stato un danno all’ambiente tale da avere portato eventuali nocumenti anche a persone al di fuori dal Poligono. Il giudice ha ordinato una perizia per accertare la presenza di inquinamento ma anche la correttezza delle analisi svolte da Sgs e Università di Siena. In particolare l’avvocato Giovanni Dallera, che difende due tecnici dell’Sgs, Gilberto Nobile e Gabriella Fasciani, indagati per “falsità ideologica in atto pubblico”, ha sottolineato che “finalmente potremo dimostrare che Sgs ha sempre lavorato alla luce del sole. Si sgombra il campo da pregiudizi e leggende metropolitane e si fa una cosa sensata in questo procedimento: una verifica scientifica delle analisi svolte dai tecnici”.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share