Troppi cinghiali nel Sassarese, la Provincia alla Regione: “Abbatteteli”

Troppi cinghiali nel Nord ovest dell’Isola. “E pericolosamente hanno iniziato a invadere i centri abitati, minacciando l’incolumità dei cittadini, in particolare dei più piccoli”. Questo il contenuto della lettera inviata alla Regione dalla Provincia di Sassari che, a sua volta, ha raccolto l’allarme di tanti sindaci. Alla Giunta viene quindi chiesto di “revocare temporaneamente il divieto di caccia al cinghiale nelle oasi di protezione faunistica e nelle zone di ripopolamento e cattura, che oggi rappresentano una sorta di serbatoio di riproduzione non controllabile”.

La lettera è stata firmata dal presidente Alessandra Giudici, e dall’assessore dell’Ambiente, Paolo Denegri. Nella missiva si parla anche di “danni già provocati alle aziende agricole e zootecniche“, ma si fa anche “riferimento a incidenti stradali causati dai cinghiali che hanno impatti negativi anche sulla sopravvivenza di altre specie di fauna selvatica, come la pernice sarda”.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share