Scuola di San Gavino in finale al concorso ‘Mad for science’

Sardegna protagonista del concorso nazionale Mad for science 2022. Sono stati infatti selezionati gli otto Istituti finalisti che arrivano dalle regioni Abruzzo, Campania, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia e, come detto, Sardegna . Gli istituti si contenderanno il montepremi complessivo di 177.500 euro da investire nel proprio laboratorio di scienze. L’Isola sarà rappresentata dal liceo scientifico ad opzione scienze applicate Marconi- Lussu di San Gavino Monreale che si è aggiudicato le finali con il progetto “Elicriso: il fiore del Sole, rimedio e risorsa”. La finale si terrà il 26 maggio a Milano con la giuria in presenza e gli Istituti finalisti in collegamento dalle rispettive sedi.

“I primi due Istituti classificati – spiegano gli organizzatori del concorso – verranno premiati con l’implementazione del biolaboratorio (per un valore massimo rispettivamente di 50.000 e 25.000 euro) e la fornitura dei relativi materiali di consumo (fino a un massimo rispettivamente di 5.000 e 2.500 euro all’anno per 5 anni a partire dall’anno 2022). La giuria conferirà inoltre il premio speciale Comunicazione al team che saprà divulgare meglio il proprio progetto durante la Challenge del 26 maggio. Il premio consiste nell’assegnazione di 15.000 euro per l’acquisto di piccola strumentazione e materiale vario da laboratorio”.

Ma non solo. “La Fondazione DiaSorin ha confermato il Premio Finalisti, del valore di 10.000 euro, ai team arrivati in finale ma non vincitori degli altri premi”.

Per il Marconi-Lussu di San Gavino è la seconda finale consecutiva. Il progetto ‘Elicriso: il fiore del Sole, rimedio e risorsa’ è stato realizzato con la collaborazione del dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche dell’Università di Cagliari, dell’Enea, dell’agenzia Forestas e dell’Istituto Agrario di Villacidro.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
38
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
38
Share