Lottizzazione abusiva ad Arzachena: 37 ville con piscina, 58 indagati

Una lottizzazione abusiva di 71 ettari è stata individuata dagli agenti del Corpo forestale nelle campagne di Arzachena, vicino alla Costa Smeralda. Su terreni destinati all’agricoltura sono state realizzate 37 ville di alto pregio, con piscine, campi da tennis e ampie vasche Jacuzzi incastonate fra le pietre. Complessivamente sono 58 le persone iscritte nel registro degli indagati, fra queste imprenditori e professionisti italiani, ma anche russi, polacchi, svizzeri.

Nei giorni scorsi gli agenti dell’Ispettorato di Tempio Pausania, guidati dal comandante Giancarlo Muntoni, hanno eseguito ad Arzachena, in località La Mendula, un’ispezione disposta dal sostituto procuratore della Repubblica Angelo Beccu. Si tratta di una zona a elevato pregio ambientale dove rispetto ad autorizzazioni di edificazione rurale, rilasciate dal comune e che consentono ai coltivatori diretti e agli agricoltori di realizzare una piccola abitazione, sono stati trovati 38 lotti su cui erano già state realizzate le ville. Rispetto a quanto dichiarato nelle relazioni agronomiche, che accompagnavano i progetti allegati alle richiesta di concessione edilizia, gli investigatori hanno verificato come l’attività agricola dichiarata fosse pressoché inesistente, presenti solo alcune piante di ulivo.

“I primi riscontri dell’attività del Corpo Forestale hanno dimostrato la totale assenza di una oggettiva correlazione tra gli immobili realizzati e la conduzione del fondo. Le stesse caratteristiche costruttive delle ville, il loro grado di rifinitura, le pertinenze esterne mostrano di non avere alcun collegamento con le attività agricole”, ha reso noto l’Ispettorato forestale che prosegue gli accertamenti per rilevare altre responsabilità.

 

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share