Cicche sotto la sabbia a Platamona, fioccano le multe: “Tolleranza zero per gli incivili”

“Tolleranza zero verso gli incivili”. Con questo obiettivo prosegue l’attività della polizia locale nei litorali sassaresi. Soltanto negli ultimi giorni il Comando ha sanzionato dieci persone, quasi tutti sassaresi, che nella spiaggia di Platamona sotterravano mozziconi di sigaretta. Gli agenti in borghese li hanno colti sul fatto e per loro è arrivata la sanzione. A Sassari già dal 2019 è vietato fumare in spiaggia, se non nelle zone specificamente indicate e individuate.

I mozziconi, infatti, hanno un forte impatto inquinante perché contengono sostanze altamente tossiche, che si rilasciano lentamente creando gravissimi danni all’ecosistema che durano decenni. Litorali sicuri 2022 – questo il nome della campagna della polizia locale – è partita circa due settimane fa nelle spiagge sassaresi: Platamona, Fiume Santo, Porto Ferro, Argentiera, Porto Palmas e La Frana. Sedici agenti del Comando le pattugliano per garantire la sicurezza dei bagnanti. Il personale appositamente formato assicura la tutela dell’ambiente, il rispetto di quelle regole civili che consentono la fruizione in serenità della spiaggia e la tutela contro gli atti di microcriminalità che purtroppo spesso sono compiuti negli arenili. Agenti che accertano e puniscono condotte trasgressive, quali l’abbandono di mozziconi di sigarette, come in questi casi, e di piccoli rifiuti sulle spiagge, il contrasto di fenomeni come il furto di oggetti e altri illeciti. Il servizio è potenziato nel fine settimana, quando al personale in divisa si aggiunge quello in borghese, in grado di osservare ciò che accade senza essere notati da eventuali incivili o delinquenti. Inoltre, sono effettuati periodici sorvoli con i droni di cui dispone il Comando di polizia locale con lo scopo di vigilare sulle aree meno accessibili dei litorali, ad esempio la pineta di Porto Ferro e Lago di Baratz.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
66
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
66
Share