Sanità, niente riscaldamento nei reparti del San Camillo. La denuncia: “Pure i bagni fuori uso”

Elettricità a sbalzi, niente riscaldamento, niente ascensore, strutture in parte allagate, bagni fuori uso. È la situazione in cui, secondo una denuncia dei sindacati della sanità, sono costretti gli operatori e i pazienti nel centro sanitario Asl di San Camillo. I disagi, spiegano Toto Terrosu (Fp Cgil), Antonio Monni (Cisl Fp) e Augusto Ogana (Uil Fp), riguardono in particolare la Neuropsichiatra infantile. “La corrente elettrica salta continuamente, sottoponendo il personale a continui disagi. Non si possono accendere i condizionatori e l”impianto di riscaldamento è rotto, non si possono utilizzare i vecchissimi pc e la connessione internet”, precisano i sindacalisti.

“Non si può usare l’ascensore per portare i piccoli pazienti al terzo piano per le visite alla Glamm, per cui famiglie e bambini devono fare a piedi tre piani di scale spesso con difficoltà”. Ad aggravare la situazione anche i bagni fuori uso sia al primo, sia al terzo piano. “E la situazione non è migliore nelle strutture di Rizzeddu, precisamente nella palazzina H, dove sono ospitati la Diabetologia e lo Spresal. Tutto questo dimostra l’inutilità dell’accentramento dei servizi in Ares che impediscono alla Asl di Sassari di intervenire autonomamente anche per le manutenzioni ordinarie. Chiediamo lo spostamento in altre sedi delle unità operative interessate dal disagio”, concludono i sindacati.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
14
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
14
Share