Rogo a Quartu, evacuate tre palazzine. Fiamme a Nuoro e Loiri Porto San Paolo

Una giornata infernale quella di oggi sul fronte incendi. Le alte temperature e il caldo hanno alimentato roghi in tutta l’Isola. Non è ancora stato del tutto domato il rogo divampato oggi pomeriggio tra Quartu e Quartucciu in un canneto tra via Don Minzoni e viale Marconi. Le fiamme alimentate dalle alte temperature e dal vento si sono velocemente propagate, avvicinandosi pericolosamente alle palazzine. Sul posto sono arrivate tre squadre dei vigili del fuoco, il Corpo forestale e i volontari della Protezione civile che si sono messi al lavoro per domare il rogo.

L’incendio a Quartu

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della Compagnia di Quartu, con il comandante Michele Cerri che hanno bloccato alcune strade per consentire le operazioni di spegnimento. In via precauzionale le tre palazzine più vicine alle fiamme sono state evacuate. Una fitta coltre di fumo si è alzata in cielo, raggiungendo diverse abitazioni. Attualmente la situazione è sotto controllo.

GUARDA IL VIDEO DELL?INCENDIO A QUARTU

A Nuoro dopo l’incendio di ieri a Su Berrinau, le fiamme sono tornate a minacciare la città, stavolta nella sua periferia. Un nuovo rogo è divampato in località Sa Mandra, avvicinandosi alle case. La Protezione Civile ha dovuto evacuare precauzionalmente diverse abitazione. Sull’incendio hanno operato tre elicotteri del Corpo Forestale regionale, il SuperPuma e un Canadair. Le fiamme adesso sarebbero sotto controllo. Due roghi sono anche divampati a Loiri Porto San Paolo, minacciando il centro abitato.

L’intervento di un Canadair, di tre elicotteri del Corpo forestale e delle squadre a terra dei Vigili del fuoco, Forestali e barracelli, è riuscito a bloccare il primo incendio, quello più vicino alle case. Le fiamme hanno danneggiato alcune aziende agricole. Ora la situazione è sotto controllo e l’azione prosegue per domare le fiamme dell’altro rogo e per bonificare l’intera zona.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
11
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
11
Share