Rissa nella sezione femminile del carcere di Uta, agente ferita

Una violenta colluttazione si è scatenata nella sezione femminile per futili motivi tra le detenute nelle parti comuni nel carcere cagliaritano di Uta. L’agente intervenuta per prima a sedare la rissa è rimasta ferita ed è dovuta ricorrere alle cure del pronto soccorso dove le sono stati prognosticati 15 giorni di cure.

Lo denuncia il segretario generale della Uil Pa Polizia Penitenziaria della Sardegna Michele Cireddu. “Ancora una volta ci troviamo a sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sulla grave situazione in cui la Polizia Penitenziaria è costretta a svolgere il proprio difficilissimo lavoro – dice Cireddu – L’intervento della Poliziotta della sezione è stato provvidenziale, la rissa poteva avere un epilogo tragico, un intervento stoico ha scongiurato il peggio. Fortunatamente sono giunte immediatamente le altre agenti dalle altre sezioni a dare manforte e con non poche difficoltà sono riuscite ad accompagnare le detenute nelle proprie camere e riportare la situazione alla normalità”.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share