Razzo di un missile trovato a Carloforte: è stato fatto brillare dalla Guardia costiera

Il booster di un missile – il razzo ausiliario che permette il volo – scoperto nelle acque antistanti la costa Sud-est dell’Isola di San Pietro è stato recuperato e poi fatto brillare oggi dalla Guardia costiera di Carloforte. Il booster in semi galleggiamento e alla deriva era stato segnalato da un peschereccio il 21 giugno scorso a circa 2 chilometri dalla costa. Sul posto è subito arrivata una motovedetta della Guardia costiera che ha circoscritto l’area e mantenuto il pattugliamento nella zona per evitare che qualcuno si avvicinasse.

Intanto, venivano informati i palombari del Nucleo servizio difesa anti-mezzi insidiosi (Sdai) del Comando subacqueo incursori (Comsubin) della Marina militare di stanza nel porto di Cagliari che arrivati sul posto si sono occupati di capire che tipo di oggetto fosse. La Guardia costiera di Carloforte ha emanato un’ordinanza di regolamentazione degli specchi acquei interessati dall’oggetto di segnalazione, richiedendo, contestualmente, al Comando militare marittimo Nord di La Spezia, l’emanazione di un avviso urgente ai naviganti per informare l’utenza marittima in transito nella zona in questione. I palombari della Marina hanno stabilito che l’oggetto era un booster e lo hanno prelevato e fatto brillare lontano dall’Isola di San Pietro e dalle coste di Calasetta.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
14
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
14
Share