Rapina con omicidio nel 2020, svolta nel caso riaperto: due nuovi indagati

Dopo la riapertura di un cosiddetto “cold case” – un caso freddo – con l’arresto due anni fa di Mirko Marteddu, 41enne di Orotelli (Nuoro), ora ci sono altri due indagati per l’omicidio di Giuseppino Carboni, 86 anni, avvenuto a giugno del 2008 a Soddi, nell’Oristanese. A 12 anni di distanza la svolta era arrivata nel 2020 con due frammenti di impronte digitali trovati sul nastro adesivo che i banditi avevano utilizzato per imbavagliare la vittima, poi morta per asfissia da soffocamento. Adesso, che di anni ne sono passati, 14, sono finiti nel registro degli indagati Sandro Locci, di 53 anni, e Salvatore Argiolas, di 45 anni, anche loro di Orotelli.

La principale traccia seguita in questo caso degli investigatori, secondo quanto riportano i quotidiani locali, è in un telefonino che la sera del delitto ha agganciato una cella dell’area. Il delitto è avvenuto nella notte tra il 22 e il 23 giugno 2008. Secondo l’accusa la presunta banda è entrata nell’abitazione del pensionato con l’obiettivo di mettere a segno una rapina. Avevano picchiato l’anziano, legandogli mani e piedi con corde e nastro adesivo, imbavagliandolo e infilandogli in bocca uno straccio di tela. Commessa la rapina, i banditi erano fuggiti, lasciando sul letto ancora legato l’anziano. Proprio lo straccio conficcato nella bocca aveva provocato la morte di Giuseppino Carboni, ritrovato il giorno dopo riverso sul letto.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
25
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
25
Share