Polpa di ricci senza etichette, controlli in 18 attività: multe salate per due ristoratori

Tremila euro di multe, oltre un chilo e 300 grammi di polpa di riccio sequestrata, 18 esercizi commerciali ispezionati. È il bilancio dei controlli effettuati dal personale del Corpo forestale a Sant’Antioco, Iglesias, Carloforte e Portoscuso.

“I controlli – spiegano dalla Forestale – hanno riguardato esclusivamente le attività commerciali dedite alla prima vendita dei prodotti ittici come magazzini all’ingrosso e le attività di somministrazione degli alimenti trasformati come ristoranti e pizzerie”.

In due ristoranti a Carloforte e Carbonia sono state accertate violazioni amministrative relative alla mancata documentazione sulla tracciabilità ed etichettatura dei prodotti ittici e sono state elevate le salate sanzioni.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
1
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
1
Share