Poetto, decine di sacchi davanti al Lido. Grig: ‘Ennesimo oltraggio alla spiaggia’

Sacchi bianchi. Messi sulla battigia. Succede lungo la riva dello stabilimento del Lido, al Poetto di Cagliari. E solo lì. Lo segnala il Grig, il Gruppo di intervento giuridico presieduto da Stefano Deliperi e ha presentato oggi un esposto indirizzato a Guardia costiera, Comune, Soprintendenza archeologica, carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale e Corpo forestale e di vigilanza ambientale. Con una postilla: “Il ripristino dell’arenile è necessario e va fatto in tempi brevi”, precisa Deliperi.

Dal Grig, in riferimento al Poetto, parlano di “gioiello maltrattato”. E sottolineano che i sacchi “sono stati forse posizionati per combattere, con metodo artigianale, l’erosione”. Quindi un interrogativo: “Il loro posizionamento è stato autorizzato? Da chi? Con che atti? Attualmente non paiono altro che rifiuti, l’ennesimo oltraggio a una splendida spiaggia chilometrica fin troppo impreziosita da risalenti prelievi di sabbia e più recenti ripascimenti disastrosi, maleducazione, cafonate”. Adesso la palla passa alle autorità.

Clicca sopra le foto per ingrandirle

Total
25
Shares
Загрузка...
Related Posts
Total
25
Share