Peste suina, 57 maiali allo stato brado abbattuti a Nuoro

Alla periferia di Nuoro, in località Corte, stamattina sono stati abbattuti 57 maiali allo stato brado illegale, mai sottoposti a controlli sanitari, non registrati all’anagrafe animale e di ignota proprietà. Lo comunica l’Unità di Progetto per l’eradicazione della Peste suina africana in Sardegna.

Gli animali sono stati individuati, nell’ambito delle operazioni di monitoraggio del territorio promosse dall’UdP, all’interno di una proprietà privata. Il titolare della tenuta, che vive nel nord Italia, era all’oscuro della presenza di maiali nelle proprie terre. L’intervento di oggi, effettuato in stretta collaborazione con la Prefettura e la Questura di Nuoro, ha visto impegnati gli uomini del Corpo forestale e di Vigilanza ambientale (CFVA), dell’ATS (con i Servizi veterinari ASSL di Nuoro e il Gruppo di intervento veterinarioregionale), dell’Agenzia Forestas e dell’Istituto zooprofilattico sperimentale. Nelle ultime attività di depopolamento, riprese con maggior vigore dallo scorso mese di dicembre, questa è la seconda volta che si interviene in agro di Nuoro dopo l’abbattimento di 139 suini lo scorso 22 febbraio.

Le operazioni si sono svolte con la piena collaborazione delle autorità cittadine, rappresentate dal sindaco Andrea Soddu, e con la puntuale disponibilità di tutti i reparti dell’Ispettorato forestale di Nuoro, impegnati in questi giorni nelle attività straordinarie di allerta per rischio idrogeologico e idraulico.

 

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share