Pesca: stagione ricci al via il 15 novembre. Prosegue lotta all’abusivismo

Ricci di mare, si replica la stagione 2017. Durante l’incontro tra l’assessore regionale dell’Agricoltura, Pierluigi Caria, e i subacquei professionisti, è stato stabilito che il prelievo dei ricci inizierà giovedì 15 novembre per concludersi il 15 aprile 2019 con la riduzione del pescato, delle giornate e delle ore dedicate alla raccolta e la lotta all’abusivismo già deliberata lo scorso anno. I 182 pescatori professionisti che operano dalle imbarcazioni potranno prelevare quattro ceste per un totale di 2mila esemplari, mentre il pescato scenderà a due ceste e mille esemplari per chi pesca immergendosi dalla riva. Si potrà pescare dalle ore 7 alle ore 13 esclusa la domenica.

Soddisfatto l’assessore Caria che domani porterà il nuovo decreto al Comitato pesca. “C’è stata una riduzione del pescato tra il 2017 e il 2018 con la valorizzazione del pescato stesso, ma non abbassiamo la guardia definendo, tutti insieme, regole condivise – dice all’ANSA – tre le direttrici sulle quali ci stiamo muovendo: studi sul ripopolamento della specie, divulgazione alla popolazione sui divieti di prelievo e verifiche per proseguire la lotta all’abusivismo”. Su questo fronte l’assessore è intenzionato a sollecitare un incontro con i prefetti e le forze dell’ordine per mettere in campo interventi specifici. “Secondo i dati presentati oggi la riduzione del prelievo è servita a fornire segnali di ripopolamento della risorsa, che comunque rimane in sofferenza – fa sapere Gesuino Banchero presidente dei Pescatori subacquei professionisti della Provincia di Cagliari -. Occorre però proseguire nella strenua lotta all’abusivismo che crea i maggiori danni alla specie”.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
20
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
20
Share