Nuova allerta meteo: metà Isola è gialla. Scatta anche il ‘Piano neve’

Pioggia e temporali, freddo e neve. L’inverno sbarca definitivamente in Sardegna e lo fa portando una nuova ondata di maltempo. La Protezione civile regionale ha emesso un bollettino di allerta meteo gialla (ordinaria) per rischio idrogeologico dalle 21 di oggi, giovedì 25 novembre, fino alle 22 di domani, venerdì 26, nell’area dell’Iglesiente e per rischio idrogeologico e idraulico su Campidano, Montevecchio Pischinappiu, Tirso e Logudoro.

Sono previste infatti piogge e temporali diffusi. “Già da questa mattina sono iniziate le precipitazioni nel versante occidentale dell’Isola – spiega il maresciallo Gianni Brescia dell’ufficio meteo dell’Aeronautica militare di Decimomannu -, in serata ci sarà un’attenuazione, anche se il rischio di precipitazioni e temporali sarà una costante dei prossimi giorni”.

Arriva anche il freddo. Da venerdì si registrerà un primo abbassamento delle temperature: le massime passeranno da 18 a 16 gradi, le minime da 10 a 8. I venti soffieranno oderatamente da ponente e porteranno aria fredda. Nel pomeriggio sono previste piogge e temporali in gran parte dell’area occidentale della Sardegna, su rilievi esterni e versanti esposti con precipitazioni che potranno raggiungere i 30 millimetri in sei ore, in un anno cadono in media nell’Isola 600 millimetri di pioggia.

“Sabato 27 – prosegue l’esperto – sarà segnato dalla presenza di un’area depressionaria alimentata da correnti fredde atlantiche. Di giorno si registreranno brevi schiarite con possibili improvvisi rovesci e nel pomeriggio addensamenti nuvolosi. Durante la notte e nella mattinata di domenica, tempo instabile e possibili precipitazioni sul versante occidentale”.

Il vento, sempre moderato da ponente, porterà un ulteriore abbassamento delle temperature che scenderanno di altri 4/5 gradi, bloccando le massime tra 10 e 11 gradi e le minime da 6 a 4. Sui rilievi e nelle zone dagli 800 metri in su è anche possibile qualche nevicata, ma non di forte intensità. Il quadro climatico rimarrà invariato almeno fino a lunedì 29.

In vista delle possibili nevicate previste per la prossima settimana, la Protezione civile annuncia che sta attivando il cosiddetto ‘Piano neve’. “In particolare si è provveduto all’assegnazione ai Comuni di Desulo e Fonni di due autocarri Magirus 150, dotati di modulo spazzaneve, di un Ford Ranger 110 al Comune di Villagrande Strisali e di un Land Rover 110 al Comune di Ollolai”.
“Siamo pronti a fronteggiare l’eventuale emergenza – dice l’assessore all’Ambiente, Gianni Lampis -. A questi mezzi si affiancano diciassette Land Rover 110, dotati di modulo spazzaneve e spargisale, affidati in comodato d’uso dalla Protezione civile regionale alle Organizzazioni di Volontariato operanti nelle aree regionali in cui il rischio neve risulta più elevato”.

La Protezione civile regionale, inoltre, ha assegnato in comodato d’uso alcuni mezzi operativi all’Agenzia Forestas. “L’Agenzia – dice ancora l’assessore Lampis – è a disposizione per garantire il presidio, la pulizia delle strade e dei luoghi di importante transito. È stata aggiornata la dislocazione mezzi di tutti gli attori principali del sistema di Protezione civile, ovvero Anas, Provincie, Ferrovie e Comuni”.

[Foto d’archivio]

Total
69
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
69
Share