Navi, il libero mercato non funziona. Todde: “Bando unico per la continuità”

Sì a un tavolo di confronto sulle due proposte di legge sulla continuità marittima presentate alla Camera dai deputati Romina Mura (Pd) e Nardo Marino (M5S). L’apertura è arrivata dall’assessore dei Trasporti Giorgio Todde, intervenuto in videoconferenza durante una seduta della commissione Trasporti di Montecitorio.

“Vista la disponibilità di questa commissione e dei deputati sardi – ha detto l’esponente della Giunta regionale – credo si possa collaborare con l’obiettivo di concepire un bando che sia consono alle esigenze dei sardi”. Ovviamente, ha sottolineato, “la Regione dovrà avere un ruolo nella stesura e nell’individuazione degli oneri di servizio pubblico, ma non potrà comunque farsi carico in toto di un bando così oneroso e impegnativo dal punto di vista dei collegamenti”.

Todde ha parlato di una situazione attuale “disastrosa”. Infatti, “delle nove tratte in convenzione, a due anni dalla scadenza del bando andato in proroga, solo due sono state assegnate: la Cagliari-Napoli e la Cagliari-Palermo”. Su alcune, ha aggiunto, dalle indagini è scaturito un fallimento di mercato importante. Difficoltà che riguardano in particolare la Civitavecchia-Arbatax-Cagliari: anche la terza gara – ha ricordato l’assessore – è andata deserta. Quindi, in presenza di tratte remunerative e altre in sofferenza, sarebbe forse meglio optare per un bando unico che possa compensare le difficoltà di alcune linee. “L’idea della Regione – ha aggiunto – è quella di avere un regime tariffario adeguato e frequenze garantite per passeggeri e merci”. Un passaggio anche sul bando della continuità territoriale aerea: “Siamo in fase di chiusura – ha chiarito Todde – abbiamo seguito l’iter richiesto dalla Commissione Ue e la prossima settimana ci si rivedrà a Bruxelles per la definizione di alcuni dettagli”.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share