Morto in solitudine nella sua abitazione, il cane si nutre con il corpo del padrone

Il corpo in avanzato stato di decomposizione e dilaniato dal cane. Così è stato ritrovato dai vigili del fuoco e dagli agenti della polizia locale un pensionato di 87 anni di Nuraminis, morto da oltre un mese e mezzo, in solitudine, nella propria abitazione. Il suo cane, secondo quanto riporta la notizia dell’Unione Sarda, dopo aver vegliato il corpo del padrone non avrebbe resistito alla fame. L’uomo viveva da solo nella sua abitazione e, nonostante le offerte da parte dei servizi sociali, aveva sempre rifiutato qualsiasi tipo di aiuto. L’allarme è scattato dopo che per oltre un mese nessuno aveva visto in giro il pensionato. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco che oltre i cadavere hanno ritrovato anche il maremmano che presentava gravi segni di denutrizione.

 

Total
379
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
379
Share