Mensa Ersu a Sassari, fino all’11 giugno solo asporto causa lavori

Fino all’11 giugno la mensa in via dei Mille a Sassari verrà interessata da improrogabili lavori di adeguamento normativo sugli impianti antincendio e sugli ascensori di collegamento tra le cucine e la sala refezione. Durante questo periodo non sarà possibile per gli studenti e le studentesse, quindi, consumare il pasto all’interno della struttura, ma il servizio mensa verrà sempre garantito attraverso l’asporto, operativo per la consegna dei pasti dalle 12 alle 14.30 a pranzo e dalle 19 alle 21 per la cena. I lavori che interesseranno lo stabile di via dei Mille non possono essere deferiti per ragioni di massima sicurezza: si tratta del completamento di un intervento già avviato oltre un anno fa e che ha subito uno stop a causa dell’irreperibilità delle materie prime, dovuta al periodo di emergenza pandemica prima e al conflitto tra Russia e Ucraina dopo.

Il servizio di ristorazione in formula “take away” sarà realizzato in parte da Ersu e in parte è affidato – a seguito di una procedura esterna – alla Elior, producendo il medesimo menu quotidiano la cui qualità verrà controllata giornalmente dal responsabile del servizio di ristorazione dell’Ente, per garantire all’utenza sempre i massimi standard. Inoltre, per evitare rallentamenti nella consegna dei pasti verranno realizzate due file di asporto e, in caso di necessità, verrà dilatato l’orario del servizio. I vertici dell’Ersu Sassari “si rammaricano per il disagio che potranno vivere studenti e studentesse nell’impossibilità di accedere alla sala mensa ma si tratta di un intervento non rimandabile per scadenze normative tassative al fine esclusivo di garantire la loro sicurezza e proteggerli da eventi che possono mettere a repentaglio l’incolumità loro e di tutto il nostro personale”.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
7
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
7
Share