Marocchina in Sardegna dopo le nozze, ma nell’Isola è costretta a prostituirsi

Si è aperto oggi davanti al giudice monocratico del tribunale di Nuoro il processo a una organizzazione specializzata in matrimoni fittizi tra cittadini italiani e giovani donne straniere poi avviate alla prostituzione tra Siniscola e l’hinterland. Gli avvocati che difendono due dei tre imputati – Fatima Haimer, 66 anni marocchina da anni residente in Baronia, e Abderrazzak Fliga, di 35, suo connazionale – hanno subito sollevato una questione preliminare chiedendo una perizia psichiatrica per i loro assistiti che accerti la capacità di intendere e di volere non solo al momento dei fatti ma anche attualmente.

Il giudice ha accolto l’istanza e ha deciso di nominare la psichiatra Alessandra Nivoli, che riceverà formalmente l’incarico nella prossima udienza fissata per il 27 aprile. A processo c’è anche una giovane marocchina di 25 anni, nipote di Fatima Haimer. Secondo l’accusa la ragazza si sarebbe sposata in Marocco con un sardo di Siniscola con la complicità della zia, che viveva e vive in Sardegna: un matrimonio fittizio per favorire l’ingresso della giovane in Italia e avviarla alla prostituzione. La ragazza, infatti, una volta in Sardegna, non avrebbe mai convissuto con l’uomo sposato in Marocco, ma sarebbe stata costretta da Fatima Haimer e da Abderrazzak Fliga a rapporti sessuali a pagamento con alcuni anziani. In un caso avrebbe approfittato di un uomo affetto da infermità, truffandolo. Di qui la contestazione del reato di circonvenzione di incapace e truffa.

 

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
5
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
5
Share