Isola di Budelli, Pecoraro Scanio: “Mancata prelazione sarebbe danno erariale”

“Il Senato, ascoltando un parere pressoché unanime nell’opinione pubblica, ha votato all’unanimità la norma che consente al parco nazionale di comprare l’isola della spiaggia rosa; spero che la Camera confermi questa scelta evitando di regalare ad un miliardario un simbolo dell’Italia per una cifra davvero esigua”. Lo dice l’ex ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio, promotore della petizione ‘#salviamobudelli‘ che ha raccolto circa 100.000 firme (tra cui quella di Fulco Pratesi del Wwf Italia, Giulia Crespi del Fai, Gianfranco Amendola, Fulvio Mamone Capria della Lipu, Meo di Greenpeace, Giugni di Marevivo, Touringclub, Italia Nostra, Cts, Carlo Petrini, Oscar Farinetti, Guido Barilla, Leo Gullotta, Jimmy Ghione) sulla piattaforma di petizioni popolari ‘change.org’.

Il procuratore generale emerito della Corte dei Conti De Rose – osserva Pecoraro Scanio – ha scritto che potrebbe essere un danno all’erario e perfino un illecito non esercitare la prelazione in un caso come questo di fronte al fallimento della precedente proprietà privata e alla possibilità di acquistare un bene dal tale valore simbolico e pratico per meno di 3 milioni di euro. Penso che su questo occorra riflettere – aggiunge – rinunciare a dare allo Stato la possibilità di incassare le entrare di un possibile museo all’aperto per lasciare quast’affare ad un miliardario mi sembra un’assurdità ed anche un possibile danno all’erario”. Per questo, conclude Pecoraro Scanio, “confido che la Camera dei deputati difenda l’interesse pubblico”.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share