Incendi, cinque roghi in Gallura. Ma è stata emergenza in tutta l’Isola

Incendiari di nuovo in azione in Gallura: cinque incendi, di probabile natura dolosa, sono stati appiccati a Olbia, alla periferia della città, e uno a Luras dove oggi, intorno alle 13, alcuni ettari di bosco sono stati distrutti dalle fiamme in località Carana.

Terrata, Plebi, Zona Bandinu e Migaleddu sono le zone, alla periferia di Olbia, che tra le 2.30 e le 4 di questa mattina, con una distanza di mezz’ora l’uno dall’altro, sono state interessate da un incendio di probabile natura dolosa, spento dalle squadre a terra dei Vigili del Fuoco, della Forestale e Protezione Civile.

Questo pomeriggio, invece, è stato necessario l’intervento dei mezzi aerei per domare le fiamme nell’agro di Luras, dove il fuoco ha distrutto diversi ettari di bosco, stessi luoghi interessati dalle fiamme anche alcune settimane fa. Sul posto sono intervenuti due elicotteri e un Canadair, oltre alle squadre a terra di forestale, vigili del fuoco e protezione civile. Sono in corso le indagini del nucleo investigativo del Corpo forestale.

Fiamme anche nel resto dell’Isola. L’incendio che attualmente preoccupa maggiormente è quello divampato nel primo pomeriggio a Burcei, nel cagliaritano. Le squadre a terra, due elicotteri e due canadair stanno cercando di arginare il rogo che si avvicina ad un’area boschiva. L’intervento è particolarmente impegnativo visto che le fiamme, che stanno distruggendo in questo momento pascoli, sono alimentate dal vento di maestrale e si spostano velocemente.

Momenti di paura anche a Villasor, nell’area dell’ex zuccherificio Sadam, dove si trovano diverse palazzine adesso di proprietà comunale, occupate abusivamente da famiglie senzatetto: un vasto incendio si è sviluppato intorno alle 13 fra le tante sterpaglie che ricoprono l’intera zona. Il rogo ha bruciato l’erba secca e aggredito in breve tempo le piante di eucaliptus che delimitano il nucleo abitato. Il fumo ha invaso completamente la zona costringendo le famiglie, con numerosi bambini, a chiudersi inizialmente dentro casa, ma poi scappate in strada per sicurezza quando le fiamme hanno cominciato ad avanzare velocemente verso le unità abitative. Sul posto sono intervenuti in forze i Vigili del fuoco di Cagliari che con potenti getti d’acqua e di schiumogeno hanno circoscritto l’incendio e messo in sicurezza l’area dell’ex zuccherificio.

Altri incendi che vedono impegnate le squadre dei vigili del fuoco si sono sviluppati a Serrenti, nel Medio Campidano, nelle vicinanze della Statale 131. Tre elicotteri stanno operando anche a Sedilo, nell’oristanese, dove hanno preso fuoco sterpaglie e pascoli, ma non si registrano danni ad aziende o abitazioni. L’Anas ha chiuso al traffico in entrambe le direzioni la Statale 131 Dcn, all’altezza del chilometro 13,400, vicino al bivio per Sedilo, a causa del fumo che finendo sulla strada crea problemi di visibilità.

Sono sotto controllo, infine i due roghi di vegetazione e pascoli divampati a Desulo – dove sta operando solo un elicottero mentre poche ore fa ne erano impegnati tre – e Luras, in Gallura, dove le squadre a terra hanno richiesto l’intervento di un mezzo aereo.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
0
Share