In due stuprarono una donna dopo averla conosciuta su Fb, condannati a 7 e 8 anni

Il Tribunale di Sassari ha condannato per violenza sessuale di gruppo due 33enni originari del Marocco. I fatti risalgono al 2015: in un casolare alla periferia di Codrongianos, i due stranieri abusarono di una donna di 50 anni di Oristano conosciuta qualche tempo prima sui social.

La sentenza di condanna è stata emessa ieri a tarda sera dal collegio di giudici presieduto da Elena Meloni. Redouane El Hani e Mohamed Laaraj, difesi dagli avvocati Pietro Cherchi e Salvatore Dettori, sono stati condannati rispettivamente a 7 e 8 anni di carcere, con interdizione perpetua dai pubblici uffici e interdizione legale per la durata della pena.

Si conclude così una inchiesta, nata quasi per caso, due anni dopo i fatti, in seguito ad alcune intercettazioni telefoniche fatte dai carabinieri di Porto Torres nell’ambito di un’indagine su un presunto traffico di droga. La donna aveva conosciuto uno dei due imputati su Facebook, poi si erano incontrati a casa dell’uomo e l’appuntamento si era trasformato in un incubo, con i due connazionali che avevano abusato della 50enne.

I due avevano anche ripreso i rapporti con i loro telefonini e minacciarono la donna di mostrare le foto a sua figlia, se mai le fosse venuto in mente di denunciarli. Lei aveva taciuto, ma a portare alla luce la vicenda erano state poi le intercettazioni telefoniche dei carabinieri di Porto Torres, ai quali poi la 50enne aveva confermato tutto.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
36
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
36
Share