Il cargo della Grimaldi carico di cocaina: nave sequestrata, capitano in manette

Un carico di cocaina purissima a bordo. Un carico da 750 chili. Lo hanno trovato gli ufficiali della Dogana senegalese sulla ‘Grande Nigeria’, nave merci della compagnia Grimaldi. Il capitano è finito in manette insieme ad altre persone dell’equipaggio. La polvere bianca era nascosta su alcune automobili nuove imbarcate sulla ro-ro che è arrivata nel porto della capitale Dakar dal Brasile. Era diretta nello scalo tedesco di Amburgo. Il cargo è stato messo sotto sequestrato.

Non è la prima volta che su una nave della Grimaldi viene trovata droga. È successo anche in passato, sempre sulla ‘Grande Nigeria’. Ma gli arresti avevano coinvolto portuali e marittimi, mai l’equipaggio, a differenza di quanto successo a Dakar. Era l’agosto del 2018 quando un motoscafo aveva affiancato la ro-ro della compagnia italiana, trasferendo a bordo diciotto valigie piene di droga, scoprì il personale della sicurezza nel porto brasiliano di Santos. In totale 1.322 chili che sarebbero dovuti sbarcare ad Anversa, in Belgio.

Il sequestro di Dakar arriva a poche settimane dal giallo degli incendi a bordo di tre diverse navi della Grimaldi. Due misteriosi roghi scoppiarono nella notte tra il 14 e il 15 maggio scorsi: sta indagando la Guardia civil spagnola. I fatti sono legati alla ro-ro ‘Grande Europa’ che si trovava a Palma di Maiorca quando venne lanciato l’sos. Il fuoco, in quell’occasione, ha semidistrutto il cargo: in manette è finito il responsabile della sicurezza. A ottobre 2018, invece, sulla ‘Grande Ausonia’ le fiamme divamparono lungo la rotta Palermo-Livorno. E ancora l’affondamento della ‘Grande America’, a marzo di un anno fa, al largo di La Rochelle, nel sud-est della Francia.

[Foto da MarineTraffic.com]

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
141
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
141
Share