Grave carenza di infermieri nell’Isola, stato di agitazione del personale

Il sindacato delle professioni infermieristiche Nursind ha proclamato lo stato di agitazione dell’intera categoria operante nell’Isola a causa della grave carenza di personale e minaccia ora lo sciopero generale. Il coordinatore regionale, Fabrizio Anedda, ha chiesto e ottenuto un incontro in Prefettura a Cagliari per mercoledì 29 gennaio alle 11 con l’obiettivo di avviare le procedure di raffreddamento e conciliazione della vertenza.

Il sindacato di categoria segnala “gravissime carenze di personale infermieristico, ostetrico e di supporto con un conseguente incongruo rapporto tra numero di pazienti e personale sanitario, che potrebbero causare reali rischi per le persone ricoverate”. Oltre ai vertici sindacali di tutte le province sarde, al vertice del 29 saranno presenti il commissario della Ats Sassari, i Dg dell’azienda ospedaliera Brotzu, dell’Areus, dell’Aou di Cagliari e Sassari e l’assessore alla Sanità, Mario Nieddu. È stato inoltre invitato un rappresentante della commissione di garanzia dell’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali. (Foto d’archivio)

Total
1
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
1
Share