Gommone sugli scogli, due cugini in ospedale: uno è grave. La Procura apre un’inchiesta

Stamattina, poco prima dell’alba, un gommone con a bordo due cugini di 24 e 16 anni si è schiantato sugli scogli nel tratto di mare davanti a Punta Tegge, sull’isola di La Maddalena. La Procura di Tempio Pausania ha aperto un’inchiesta e sequestrato il gommone. Uno dei due ragazzi è ricoverato in gravi condizioni a Sassari.

La pm Nadia La Femina ha affidato le indagini alla Guardia costiera di La Maddalena, che ha soccorso i due ragazzi e trainato in porto l”imbarcazione che rischiava di affondare. Ad avere la peggio il 16enne, il quale ha perso coscienza ed è stato elitrasportato dal 118 all’ospedale Santissima Annunziata di Sassari, con un forte trauma cranico. Il giovane è stato sottoposto a un intervento chirurgico alla testa ed è ora ricoverato nel reparto di Rianimazione. Le sue condizioni sono gravi.

Il cugino invece, che era alla guida del gommone, ha riportato lievi ferite e traumi: dopo essere stato curato al Pronto soccorso è stato dimesso. È in stato di choc e per questo i militari della Guardia costiera lo sentiranno solo domani. I due ragazzi erano usciti in gommone per una battuta di pesca sportiva e a tradirli, secondo una prima ipotesi, sarebbero stati il buio e l’alta velocità in un tratto di mare contornato da scogli affioranti e da secche.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
11
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
11
Share