Gigantesco rogo nelle campagne di Torpè: evacuate trenta famiglie

Un grosso incendio è scoppiato questa sera dopo le 20 nelle campagne di Torpé, sulla costa nord orientale della Sardegna, dove le fiamme, spinte dal fortissimo vento di maestrale, sono arrivate a ridosso del paese. Ma è soprattutto l’intenso fumo che ha reso necessaria l’evacuazione di trenta famiglie nel quartiere di Villanova, nella parte alta dell’abitato. Decine di persone sono state poi trasferite al centro di accoglienza, allestito in una zona di sicurezza nella parte bassa del paese. Sul posto ci sono gli uomini della Protezione civile, i Vigili del fuoco, gli operai di Forestas e i Carabinieri che stanno completando l’evacuazione, mentre alcune squadre a terra stanno cercando di circoscrivere le fiamme.

Impossibile con la sera l’utilizzo di canadair ed elicotteri, cosa che renderà difficilissime in nottata le operazioni di spegnimento, si fa presente da parte degli operatori sul posto. L’incendio è iniziato nella zona di Iscalas ed è avanzato velocemente fino a Monte Nurres al confine con il territorio di Siniscola. Nonostante la tempestività dell’intervento, non si è riusciti ad arginare le fiamme. “Siamo intervenuti subito – ha detto l’assessore Samuel Dodo – ma in mezz’ora si è scatenato l’inferno”. Sul posto anche il sindaco Omar Cabras che con gli altri amministratori si stanno adoperando per fronteggiare l’emergenza.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share