Fashion week milanese, un cocktail ‘sardo’ dedicato alla stilista sassarese Delogu

Si chiama “Elizabeth queen”, ma la Regina d’Inghilterra recentemente scomparsa stavolta non c’entra. È il nome del cocktail che il barman e sommelier Domenico Fammiano, titolare del Mòn bistrot di Alghero, ha dedicato alla stilista sassarese Elisabetta Delogu, nota per i suoi abiti da sposa esposti negli atelier di Sassari, in via Roma, e Milano (via Compagnoni) e che è stato presentato nel corso della Fashion week. Delogu è una delle stiliste sarde più apprezzate, protagonista a Milano dell’evento il “Matrimonio dei sensi” con le sue ultime creazioni. “Gli abiti da sposa possono diventare sculture o dipinti su tessuti preziosi – racconta Elisabetta Delogu -. Curo ogni vestito come se fosse un’opera d’arte, nell’intento di migliorare la figura della donna, per esaltarne la naturale bellezza”.

Nell’incantevole Veranda liberty di Palazzo Castiglioni, Domenico Fammiano, il “barman dei vip” (soprannome che si è conquistato durante la sua permanenza lavorativa negli hotel di lusso di Venezia) ha presentato la sua nuova creazione nel corso dell’evento “Party dress ma non solo”, una exibition per raccontare le varie sfaccettature del matrimonio. L’evento ha presentato la Wedding Couture italiana, accanto e insieme all’abbigliamento per le occasioni eleganti fondendo in un unico incontro accessori indispensabili come i gioielli artigianali e i profumi fatti su misura per l’occasione, accanto agli arredi e alla lista nozze di design made in Italy, e al food design più artistico. È in questa cornice che Fammiano ha illustrato a wedding planner e blogger, giornalisti della moda, del settore sposa e del design, il cocktail “Elizabeth queen”. Gli ingredienti? “Innanzi tutto un ottimo gin locale – racconta il barman dei vip -, si chiama Soero e nasce proprio ad Alghero. Quindi succo lime, succo d’arancia, sciroppo fiore di sambuco e bitter Campari”. Una nuova creazione che naturalmente si può degustare nel locale di Fiammano, nel centro storico di Alghero, a due passi dalla frequentatissima piazza Civica.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
1
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
1
Share