Eurallumina, a Cagliari partito il presidio a oltranza degli operai

Una sirena suonata ogni ora, dalle 9 di questa mattina, per ricordare agli uffici dell’assessorato regionale dell’Ambiente che oggi, lunedì 29, sono passati, 42 mesi e 1.291 giorni dall’avvio del procedimento per il rilancio produttivo dello stabilimento Eurallumina di Portovesme. È iniziata così la prima giornata di presidio ad oltranza davanti all’assessorato regionale dell’Ambiente, a Cagliari in via Roma, per le tute verdi del Sulcis, che attendono la convocazione di una riunione – si parla di giovedì -, dove gli enti coinvolti nella procedura, Regione, Provincia del Sud Sardegna e coordinatore del Piano Sulcis, dovranno esprimersi sulle ultime verifiche fatte. Gli operai, che alla scadenza oraria inscenano una protesta rumorosa con tanto di tamburi e caschetti battuti in terra, manifestano la propria preoccupazione sul proprio futuro. “Si decide il destino di un asset strategico per l’industria nazionale – ribadiscono – come è l’Eurallumina, primo anello della filiera dell’alluminio”.

 

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share