Emergenza incendi, in azione elicotteri e Canadair in tutta la Sardegna

Le squadre dei vigili del fuoco, la protezione civile, gli uomini del Corpo forestale e i volontari stanno ancora lavorando per domare gli incendi di sterpaglie e macchia mediterranea scoppiati ieri e che hanno impegnato uomini e mezzi anche durante la notte. Nel cagliaritano l’incendio che ha creato maggiori problemi si è registrato tra Uta e Assemini. Le fiamme, alimentate dal vento, si sono propagate velocemente e solo intorno alle 23 i vigili del fuoco sono riusciti ad aver ragione del rogo. Questa mattina in zona stanno operando per la bonifica un Canadair e un elicottero della Protezione civile regionale. Distrutti complessivamente dalle fiamme 150 ettari tra macchia mediterranea, oliveti, eucalipti e terreni incolti. Ieri erano scoppiati roghi anche a Furtei e Villamar.

Mezzi aerei in azione anche oggi a Sedilo, dove tra venerdì e sabato le fiamme hanno cancellato quattromila ettari di campi. In queste ore un elicottero della flotta regionale sta ultimando tutte le operazioni di bonifica dell’area interessata dal gigantesco rogo. “Chi appicca un incendio è un criminale da condannare a tutti i livelli istituzionali”, aveva detto ieri l’assessore regionale della Difesa dell’Ambiente Donatella Spano, che si era recata a Sedilo per la verifica della situazione degli incendi e che nel corso della giornata si tenuta in contatto con i sindaci dei vari territori interessati dai roghi.

Interventi ancora in corso anche a Orani dove ieri pomeriggio è scoppiato un incendio che ha distrutto circa dieci ettari di boscaglia e macchia mediterranea. In queste ore si lavora per mettere in sicurezza la zona, evitando che le fiamme possano in qualche modo riprendere con violenza anche oggi. La Protezione civile regionale, infatti, ha inviato sulla zona un Canadair e un elicottero che stanno già operando. Difficile stabilire cosa accadrà oggi, certamente il vento potrebbe creare non pochi problemi trasformando piccoli focolai in giganteschi roghi.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
0
Share