Due anni e 4 mesi al piromane di Terralba arrestato il 7 giugno scorso

Si è concluso con una condanna a due anni e quattro mesi di reclusione il processo per incendio doloso a carico di Antonio Dessì, il giovane di Terralba arrestato il 7 giugno scorso in flagranza di reato con l’accusa di essere l’autore di una serie di roghi appiccati nelle campagne alla periferia del paese. L’arresto era stato eseguito dal personale del Corpo Forestale della Stazione di Marrubiu e del Nucleo investigativo dell’Ispettorato provinciale di Oristano a conclusione di una prolungata indagine. Sorpreso con la sua bicicletta non lontano da un incendio appena appiccato in località Pauli Sa Ussa, il giovane era riuscito a scappare ma arrivato a casa aveva trovato ad aspettarlo la pattuglia della Forestale. Dessì ha sempre respinto l’accusa, ma il giudice per l’udienza preliminare Enrica Marson ha ritenuto più che sufficienti le prove a suo carico e lo ha condannato a due anni e quattro mesi.

(foto d’archivio)

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
0
Share