Dolianova, 90enne ammazza la moglie e tenta il suicidio

Tragico episodio di violenza familiare, questo pomeriggio, nel cuore di Dolianova, pochi chilometri da Cagliari. Ignazio Pitzianti, 90 anni, ex camionista in pensione, ha ammazzato la moglie e poi ha tentato di uccidersi col gas. L’omicidio (e il tentato suicidio) è avvenuto nel primo pomeriggio, verso le 15.30, nell’abitazione dei due, in via Santa Maria.

L’uomo ha ucciso la donna, Giuseppina Boi, di 87 anni, con un martello, l’avrebbe colpita ripetutatamente e, dopo averla lasciata a terra in cucina in una pozza di sangue, si è recato in cantina dove avrebbe avrebbe tentato di togliersi la vita aprendo e inalando il gas da tre bombole.

Sul posto, avvertiti dalla figlia, 50 anni, sono arrivati i carabinieri che lo hanno immediato bloccato.  La figlia si trovava fuori, a pranzo a casa del fratello, e quando è rientrata nell’appartamento ha trovato la madre riversa in cucina. L’anziana donna era ancora viva, mentre del padre non c’era traccia. Immediata la richiesta di aiuto al 118.

Nonostante la velocità dei soccorsi per la donna però non c’è stato nulla da fare. I militari hanno invece trovato l’uomo, rinchiuso in cantina, che stava tentando di togliersi la vita. Pitzianti è stato trasportato all’ospedale di Santissima Trinità dove ora è ricoverato nel reparto di psichiatria. E’ sotto choc e non parla. Sconosciute finora le ragioni che hanno portato l’uomo al folle gesto.
 

Total
0
Shares
Загрузка...
Related Posts
Total
0
Share