Devastante incendio tra Bolotana e Illorai, ustionati due forestali

Ancora una giornata infernale per gli incendi in Sardegna. Le alte temperature e il vento stanno alimentando roghi in diverse zone dell’isola. Al momento l’incendio che sta creando maggiori problemi è quello divampato a Bolotana nella tarda mattinata di oggi e che si è velocemente spostato nella zona di Illorai. Durante le fasi di spegnimento due forestali sono rimasti ustionati e sono stati trasportati in ospedale.

Uno dei due ha riportato bruciature al 20% del corpo, gambe, braccia e viso, ed è stato trasportato dai medici del 118 con un elicottero dei Vigili del fuoco al Centro Grandi ustioni di Sassari. L’uomo non sarebbe tuttavia in pericolo di vita. Mentre l’altra guardia avrebbe riportato ferite più leggere ed è stato trasportato da un’ambulanza nell’ospedale San Francesco di Nuoro.

Le squadre a terra composte da vigili del fuoco, corpo forestale, Protezione civile e volontari, stanno cercando di aver ragione del fuoco che si sposta rapidamente. In loro aiuto sono arrivati sei elicotteri della flotta regionale e due Canadair che stanno lanciando “bombe d’acqua” sul terreno per arginare il fuoco. Al momento non si registrano problemi ad abitazioni e aziende. Altri incendi sono divampati nel corso della giornata ad Arzachena nelle vicinanze della stazione ferroviaria, a Olbia e Santadi. I roghi sono stati già spenti anche con l’intervento dei mezzi aerei.

Sono Roberto Becciu e Giuseppe Cossu i due uomini del Corpo forestale della stazione di Bolotana (Nuoro) che sono rimasti feriti questo pomeriggio, durante un intervento antincendio. “Hanno riportato ustioni su diverse parti del corpo, ma non sono in pericolo di vita. Le loro condizioni sono in fase di accertamento”.

Lo fa sapere l’ufficio stampa della Regione Sardegna in merito al rogo scoppiato tra Nuoro e Sassari, ora sotto controllo. Il primo – spiega la Regione – è ricoverato al Centro ustioni dell’ospedale SS.Annunziata di Sassari con bruciature di primo e secondo grado sul 20% del corpo, mentre il secondo si trova all’ospedale San Francesco di Nuoro. Per domare le fiamme è stato necessario mobilitare 11 mezzi aerei: sei elicotteri regionali, un velivolo Super Puma, e quattro Canadair. Sono ora iniziate le operazioni di bonifica dell’area interessata dal rogo.

Ma.Sc.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
0
Share