Covid, interventi per combattere la crisi: a Quartu contributi alle imprese e buoni

Un Natale per provare a risollevarsi dagli effetti economici dell’emergenza Covid con un bando de minimis per le imprese in difficoltà. E poi 440 mila euro di buoni pasto da spendere negli esercizi commerciali quartesi. Più altri 60 mila euro di beni già acquisiti e che verranno distribuiti dalla Caritas. Ed ancora la campagna di sensibilizzazione “Compra quartese” per gli acquisti sotto casa. Sono alcune delle iniziative presentate questa mattina dal sindaco di Quartu, Graziano Milia e dall’assessora alle Attività Produttive, Rossana Perra.

La città respirerà comunque aria di festa: animazione delle vie e delle piazze, luminarie, 5 alberi di Natale luminosi. Il più grande, alto 12 metri, sarà posizionato in Piazza degli Aranci. Mentre le facciate della chiesa di Sant’Agata e di Sant’Andrea ospiteranno uno spettacolare videomapping a tema. Primo cittadino e assessora si sono poi soffermati sulla chiusura del bando de minimis: novecentomila euro di aiuti per le imprese quartesi in difficoltà. L’amministrazione comunale di Quartu Sant’Elena ha approvato in una misura di sostegno straordinaria ed urgente diretta agli operatori economici cittadini danneggiati dalla crisi del Covid-19. “Una misura che va a compensare i mancati sgravi sulla Tari che andavano fatti entro il 31 ottobre, durante il periodo di rinnovo dell’amministrazione comunale”, ha spiegato Milia.

Total
6
Shares
Загрузка...
Related Posts
Total
6
Share