Coronavirus, pagina web anti-bufale: iniziativa dell’Università di Cagliari

Troppe bufale pseudo complotti e indicazioni e informazioni contraddittorie sul coronavirus. Anche l’Università prova a fare chiarezza schierando sulla rete i suoi docenti. Risposte e commenti ai principali dubbi sono affidati, attraverso il portale dell’ateneo, proprio agli specialisti. “Abbiamo pensato che questo sia un momento particolare in cui anche la voce dei ricercatori ha e deve avere un peso specifico nitido e tempestivo” spiega la pro rettrice per la Ricerca scientifica, Micaela Morelli. La pagina denominata “La ricerca a portata di mano” ospita i contributi di Luciano Colombo, Cristina Cabras, Aldo Manzin, Vittorio Pelligra, Donatella Petretto, Marco Pistis ed Enzo Tramontano.

Focus su farmaci, vaccini, quarantena, stress, impatto sull’economia, risposte mediche, valutazioni epidemiologiche, percorsi e prospettive. “In questo periodo così difficile- continua Morelli- l’Università di Cagliari offre a docenti, studenti, personale tecnico amministrativo, ma anche a un pubblico più vasto, un servizio di aggiornamento scientifico sul tema della ricerca intorno al nuovo Coronavirus Sars-Cov-2 e alla malattia da esso causata, Covid-19. Il servizio, fruibile anche dai non esperti, mette a disposizione le ricerche scientifiche più rilevanti che riguardano questo tema”.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
49
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
49
Share