Coronavirus, arance contro i volontari. Dicevano alle persone di non uscire

Sono stati vittime di un lancio di arance, pane duro e ortaggi i volontari della Protezione civile che a Quartu sono impegnati nell’attività di sensibilizzazione nei confronti dei cittadini, affiancando la polizia locale. L’obiettivo è ricordare alla popolazione che bisogna stare a casa e lo fanno ogni volta che incontrano persone sedute sulle panchine o riunite in gruppo. Secondo quanto riporta L’Unione Sarda, evidentemente questo gesto non è tanto gradito visto che la camionetta di Nos, Sos e Paff è stata presa di mira con lancio di frutta e verdura, prima di proseguire perché il compito dei volontari è limitato all’informazione e non all’azione che spetta solo ai vigili a cui vengono fatte le segnalazioni. Si tratta di un’azione preventiva per far rispettare le regole che limitano le uscite a situazioni di necessità per evitare situazioni rischiose per la diffusione del coronavirus.

Total
512
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
512
Share