Chioschi sulle dune a Porticciolo ad Alghero, Grig: “Non possono stare lì”

Chioschi sulle dune sulla spiaggia del Porticciolo, ad Alghero. E’ la denuncia del Gruppo d’intervento giuridico, che dopo aver ricevuto numerose segnalazioni, ha inoltrato una richiesta di revoca o annullamento in via di autotutela della concessione demaniale marittima per servizi di supporto alla balneazione sulla spiaggia, in favore della Porticciolo s.r.l., titolare del campeggio nella zona.

La concessione demaniale marittima, come si legge nella nota firmata da Stefano Deliperi, è parecchio estesa in rapporto alle contenute dimensioni della spiaggia (circa 4-500 mt. di lunghezza), e prevede la sistemazione di chioschi temporanei sulle dune e la vegetazione dunale, “in palese contrasto con il divieto esplicito contenuto nell’ordinanza balneare 2014. Eppure il particolare sembra non aver riscosso molto interesse da parte delle amministrazioni pubbliche chiamate a esprimersi sull’istanza di concessione demaniale su un bene di rilievo ambientale”, prosegue Deliperi. “Non si ha notizia dell’acquisizione di alcun parere in sede di valutazione di incidenza ambientale, nonostante la spiaggia rientri nel sito di importanza comunitaria – SIC “Capo Caccia (con le Isole Foradada e Piana) e Punta del Giglio”. L’area è anche tutelata con vincolo paesaggistico, con vincolo di conservazione integrale e fa parte del parco naturale regionale “Porto Conte”.

“Il Gruppo d’Intervento Giuridico onlus – conclude Deliperi – auspica un rapido intervento delle amministrazioni pubbliche per la revoca/annullamento della presente concessione e un eventuale successivo nuovo atto concessorio nel pieno rispetto delle normative e delle esigenza di tutela del bene ambientale”.

Total
0
Shares
Загрузка...
Related Posts
Total
0
Share