Un messaggio ai lettori di Sardinia Post

Da oggi i sette giornalisti di Sardinia Post sono in cassa integrazione in deroga, con riduzione di orario. Abbiamo concordato con l’Azienda di accedere a questa modalità di Cig – l’altra soluzione era la sospensione della pubblicazione – in modo da poter continuare a lavorare, anche se con orari ridotti, per difendere il ruolo di Sardinia Post e il servizio pubblico che il giornale rende alla comunità dei lettori. Ancor più in una fase cruciale come questa, in cui c’è assoluta necessità di informazioni puntuali, rigorose e verificate.

L’emergenza coronavirus ha reso ingestibile la situazione di incertezza societaria che tra febbraio e marzo ha obbligato quasi tutti i giornalisti di Sardinia Post a lavorare in part time, al 50 per cento delle ore che, adesso, si riducono ulteriormente con il ricorso alla cassaintegrazione in deroga.

Pur con questo ulteriore taglio, cercheremo di svolgere il nostro mestiere con la passione, il rigore e l’impegno di sempre, avendo come unico faro l’esclusivo interesse dei nostri lettori. Una comunità numerosa verso la quale abbiamo un dovere, quello di informare. Proprio per onorare questo patto, da marzo i giornalisti di Sardinia Post stanno lavorando senza stipendio. Abbiamo ricevuto solo un acconto della mensilità di febbraio e da allora niente più. Ma noi ci crediamo. Abbiamo la convinzione che garantire la continuità della testata sia l’unica strada da percorrere.

Indubbiamente serve che l’attuale Editore faccia la propria parte, garantendo i pagamenti degli stipendi e la possibilità di favorire la continuità aziendale, anche con un passaggio societario. Non vogliamo nemmeno pensare che possa essere disperso il valore della testata e un lavoro, il nostro, apprezzato e premiato sempre di più dai lettori e dalle visualizzazioni delle pagine.

I giornalisti di Sardinia Post

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
167
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
167
Share