Cagliari, ritorna la festa degli alberi: tremila piante entro la fine dell’anno

Via da questa mattina a Cagliari alla festa degli alberi: entro la fine dell’anno saranno messe a dimora oltre tremila piantine tra il colle di San Michele e l’ex cava di Monte Urpinu. “L’evento è attesissimo perché coinvolge, in particolare, le scuole cittadine con la preziosa collaborazione di Forestas e Legambiente – spiega Paola Piroddi, assessora alla Cultura con delega al Verde pubblico -. I giardini scolastici saranno lo scenario naturale della piantumazione di oltre 400 nuovi e giovanissimi alberi che sostituiranno quelli ormai vecchi e talvolta cadenti, che come gli umani invecchiano, o andranno a rendere più verde la città, rinfoltendo anche il paesaggio urbano”.

Le scuole cittadine coinvolte da nord a sud e da est a ovest, sono: Istituto Comprensivo Giusy Devinu, Scuola dell’Infanzia La Rotonda, in via Piero della Francesca; Scuola primaria Sergio Atzeni in via Dessì Deliperi, Scuola dell’Infanzia di via Zeffiro, Scuola primaria di via Caboni, Istituto via Stoccolma e altre ancora. “Crediamo che le scuole debbano essere i giardini della città – aggiunge l’assessore all’Istruzione, Rita Dedola -, per questo accogliamo l’iniziativa di dotare gli spazi verdi delle scuole, di nuove piante, affinché tutti i bambini e i ragazzi possano godere di spazi ameni con cui vivere la scuola, sia per la didattica che per le attività ludiche o laboratoriali”. Nei weekend di dicembre 20 cortili scolastici vedranno gli operai comunali e di Forestas “colorare” di verde i cortili scolastici con i volontari di Legambiente affiancati da alunni, docenti, consiglieri comunali.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
5
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
5
Share