Cagliari, discarica davanti all’Università. Studenti: “È una situazione indecorosa”

Rischia di diventare una discarica a cielo aperto lo sterrato di via Trentino, davanti all’ingresso della facoltà di Studi umanistici di Cagliari. A denunciare (con tanto di fotografie) la situazione sono gli studenti di ‘Reset UniCa’ che chiedono un intervento per rendere decorosa la zona. “Per mesi – scrivono gli studenti – chi ha frequentato la mensa, la biblioteca o chi vive nella Casa dello Studente ha assistito a un lento peggioramento della situazione di degrado di quest’area, senza che alcuna istituzione pubblica si muovesse per risolverla”. Gli universitari, inoltre, denunciano una situazione in cui si sta verificando “un rimpallo di responsabilità tra Comune, Regione ed Ersu su chi debba provvedere alla sua bonifica”. Sulla situazione dell’Ersu i portavoce di Reset UniCa sottolineano che l’Ente è “ancora tenuto sotto ostaggio dal Consiglio Regionale che, da quasi un anno, non ha ancora provveduto a nominarne il Consiglio d’amministrazione”.

A breve, comincia l’anno accademico e ragazze e ragazzi entreranno per la prima volta nell’Ateneo: “Questa è l’immagine che vogliamo dare loro della nostra Università? Questo è il modo scelto per attrarre nuove iscrizioni? Questo è l’ambiente di studio che vogliamo garantire alla compagine studentesca, così come a tutto il personale docente e amministrativo?”. Da qui l’appello degli studenti all’assessore comunale all’Igiene del suolo, Alessandro Guarracino: ” Il Comune si adoperi per ripulire la zona con un intervento straordinario, e restituisca un aspetto dignitoso e rispettoso dell’ambiente a uno dei punti nevralgici della città universitaria di Cagliari, possibilmente prima che il nuovo anno accademico inizi”.

M. S.

Total
27
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
27
Share