Aveva cercato di stuprare una ventenne in centro, domiciliari per 46enne a Sassari

Il gip del Tribunale di Sassari, Gian Paolo Piana, ha convalidato questa mattina l’arresto di Michele Fiore, il 46enne originario di Borgosesia, in Piemonte, bloccato lunedì dagli agenti della Squadra volante dopo aver tentato di stuprare per strada una ragazza ventenne, in pieno centro storico. L’uomo, difeso dall’avvocata Annamaria Ajello, si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Per lui il giudice ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari. Lunedì sera, dopo le 20, il 46enne ha aggredito la giovane in via Sant’Apollinare, l’ha strattonata e gettata a terra cercando di trascinarla in un luogo appartato per violentarla. Le urla della vittima hanno attirato l’attenzione di un passante, che prima ha messo in fuga il presunto stupratore per poi bloccarlo mentre altri passanti chiedevano aiuto a una volante della polizia che passava lì vicino. Gli agenti hanno quindi arrestato Fiore in flagranza. L’uomo, non nuovo a reati di questo tipo, era stato trasferito in una camera di sicurezza e oggi il gip ha confermato l’arresto e disposto i domiciliari.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
18
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
18
Share