Aule silenziose con le palline da tennis: così il Comune aiuta i bimbi autistici

Chi pensa che le palline da tennis possano essere utilizzate soltanto per giocare si sbaglia. La dimostrazione arriva dalle classi dell’Istituto comprensivo di Sennori dove vengono utilizzate per migliorare la giornata dei bambini che soffrono di disturbi del comportamento quali l’autismo. Come? Tagliandole a metà e mettendole nei piedi di banchi e sedie  in modo da attenuare i rumori provocati quando queste vengono trascinate o spostate.

L’idea è stato messa in pratica dalla scuola in collaborazione con il Comune del paese: “Si tratta di un progetto a costo zero – scrive l’amministrazione in una nota –  per ridurre i rumori causati dal trascinamento di sedie e banchi nelle aule scolastiche, rumori che nelle classi dove sono presenti alunni con disturbi del comportamento o ipersensibili, possono provocare delle reazioni estreme, o comunque turbare questi bambini”.

Le prime sperimentazioni hanno già portato risultati e ora le istituzioni per proseguire chiamano a raccolta tutti gli abitanti. “Li invitiamo a rendersi partecipi dell’iniziativa donando palline da tennis usate (l’usura le rende perfette allo scopo), che possono essere depositate in appositi contenitori posizionati in Municipio”.

Total
120
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
120
Share