Arzachena, terreno abbandonato vicino al fiume Liscia trasformato in discarica

Un terreno trasformato in discarica a cielo aperto vicino a un fiume. Gli agenti della polizia municipale hanno posto sotto sequestro ad Arzachena un terreno in località Caldosu trasformato in discarica. Una vera bomba ecologica con pannelli di eternit distrutti a pochi metri dal fiume Liscia. Questa mattina gli uomini guidati dal comandante Gianni Serra sono intervenuti alla periferia del centro smeraldino, in un’area di un ettaro, abbandonato da anni, un tempo utilizzato per la lavorazione della sabbia, trasformato in discarica. Sul luogo sono stati trovati pneumatici, detriti, materiale ferroso e plastico, disperso per tutto il terreno, e tre caseggiati diroccati con il tetto di eternit ormai completamente sbriciolato, realizzati a pochi metri dal fiume. Una situazione di pericolo tale che ha costretto gli agenti a sequestrare l’area, mettervi i sigilli e inviare la segnalazione alla Procura. Al momento gli agenti stanno cercando di identificare il proprietario della zona.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share