Arrestati per una rissa e tentato omicidio, ora scatta anche il Daspo per tre giovani di Quartu

Divieto di accesso alle aree urbane per tre giovani, arrestati dagli agenti del Commissariato di Quartu per tentato omicidio e rissa in un locale. Il Daspo vieta ai tre ragazzi di accedere, dalle 17 alle 6, a tutti i pubblici esercizi e locali di pubblico trattenimento della provincia di Cagliari. Previsto anche il divieto di stazionamento nelle immediate vicinanze dei locali per un anno e mezzo per il più giovane e di due anni per gli altri due. Sempre allo scopo di tutelare l’ordine e la sicurezza pubblica, il Questore di Cagliari ha emesso un provvedimento di sospensione della autorizzazione alla somministrazione di alimenti e bevande a carico del titolare dell’esercizio per la durata di dieci giorni.

Gli operatori della volante erano intervenuti nei giorni scorsi in un locale di Quartu dopo che era stata segnalata al Centro operativo una violenta rissa. Mentre gli agenti intervenivano sul luogo della rissa, giungeva alla sala operativa la segnalazione relativa a un giovane portato in gravi condizioni al Pronto soccorso. Le indagini avevano consentito di individuare subito gli autori dell’aggressione, poi arrestati per tentato omicidio e rissa aggravata in concorso. In seguito alla convalida il Gip aveva disposto la custodia cautelare in carcere per i primi due e gli arresti domiciliari per il più giovane di essi. Gli agenti della Divisione anticrimine hanno espletato ulteriori accertamenti e, valutato il fatto che ha determinato un particolare allarme sociale e un grave pericolo per la convivenza civile e per la sicurezza della collettività, hanno proposto l’emissione della misura di prevenzione del Daspo.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
1
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
1
Share