Air Italy, arrestato uno dei liquidatori: accusa di corruzione per le vicende Ilva

È stato arrestato ieri Enrico Laghi, uno dei due liquidatori di Air Italy, la compagnia in liquidazione che proprio nei giorni scorsi ha ripreso le procedure di licenziamento. Laghi, ex commissario straordinario dell’Ilva, è stato arrestato e messo ai domiciliari su ordine del gip del Tribunale di Potenza per vicende legate alla gestione del siderurgico tarantino. L’inchiesta è un nuovo filone dell’indagine sull’ex procuratore di Taranto Carlo Maria Capristo che coinvolge anche l’ex consulente esterno di Eni, Piero Amara.

Nell’indagine si ipotizza la corruzione in atti giudiziari in concorso con Amara, il magistrato Capristo, il suo amico e avvocato Giacomo Ragno, il poliziotto Filippo Paradiso e Nicola Nicoletti, consulente dell’Iva.

Specializzato nel regime dell’amministrazione straordinaria, ha avuto una lunga serie di incarichi da commissario: oltre all’Ilva anche in Alitalia. Nel 2019 si è ritrovato a fare da consulente del piano per il cosiddetto salvataggio di Astaldi. È stato anche componente del Comitato di Sorveglianza di Tirrenia in amministrazione straordinaria e commissario giudiziale delle procedure di concordato preventivo Seat Pagine Gialle e Seat Pagine Gialle Italia.

In passato è stato componente del cda o del collegio sindacale di numerose società anche quotate tra cui Acea, Pirelli, L’Espresso, Beni Stabili, Unicredit, Banca Finnat, Nomura Sim, Tim, Finsiel, Rai Cinema, RaiSat, RaiNet, Fendi e Fiorucci.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
10
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
10
Share