Femminicidio in casa a Serramanna: uccide la moglie poi tenta il suicidio

Un femminicidio è stato compiuto questo pomeriggio in una casa a Serramanna, nel sud Sardegna. Dopo aver ucciso la moglie pugnalandola ripetutamente ha tentato di togliersi la vita Giovanni Murtas, 57 anni, ora ricoverato in gravissime condizioni al Brotzu di Cagliari. La vittima si chiamava Marisa Pireddu, di 51 anni.

Il delitto è avvenuto verso le 18.30 in un’abitazione al numero 42 di via Turati. L’uomo ora è piantonato in ospedale, se dovesse sopravvivere sarà arrestato per omicidio. Secondo una prima ricostruzione, i coniugi hanno avuto una discussione in casa. Lui ha afferrato un coltello e si è scagliato contro la moglie colpendola ripetutamente in diverse parti del corpo. Poi ha tentato di uccidersi, colpendosi con un fendente al torace. A far scattare l’allarme sono stati i vicini di casa che hanno chiamato il 118 e i carabinieri. La coppia ha un figlio, di 29 anni, che al momento del delitto non era in casa.

Foto repertorio

Total
100
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
100
Share