Abusa di due donne nei bagni della mensa Caritas, arrestato 22enne

Ha aggredito due donne nei bagni della mensa Caritas, le ha minacciate e ha abusato di loro. Poi poi è fuggito e quando i carabinieri lo hanno rintracciato, visto il suo comportamento aggressivo, sono stati costretti a usare il taser per immobilizzarlo.

In carcere è finito un 22enne del Gambia: è accusato di violenza sessuale e violenza privata. L’episodio è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri all’interno della Caritas di viale Fra’ Ignazio a Cagliari. Il giovane si è introdotto nel bagno dove ha aggredito le due donne, di 48 e 64 anni, e minacciandole, ha abusato di loro.

Una delle vittime, però, è riuscita a divincolarsi e a chiamare il 112. Il 22enne è stato rintracciato dai militari del Nucleo Radiomobile dell’Arma mentre camminava in via Ospedale, non lontano dalla mensa. Aveva in mano una busta che conteneva un oggetto non ben definito. I carabinieri gli hanno intimato di rimanere fermo per il controllo, ma lui ha reagito assumendo un atteggiamento aggressivo, avvicinandosi con fare minaccioso ai militari. A quel punto è stato bloccato con l’utilizzo dal taser ed è stato arrestato.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
1
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
1
Share