Spostarsi in bici tra 4 Comuni della Città metroplitana, ecco il noleggio che fa rete

La Città metropolitana di Cagliari ha un servizio di noleggio biciclette condiviso da più Comuni. Si chiama BikeMet e per ora è attivo a Monserrato, Assemini, Selargius ed Elmas.

Le prime 5 stazioni sono già operative: a Selargius in prossimità delle scuole di via delle Begonie; a Monserrato in zona Municipio e stazione Caracalla; ad Assemini in via Cagliari e via Marconi. Altri tre punti di noleggio verranno aperti a breve: uno in piazza Cellarium, sempre a Selargius, mentre altri due troveranno spazio a Elmas, in via del Municipio e in piazza Stazione.

Il noleggio è disponibile utilizzando l‘applicazione BicinCittà, gratuita per tutti i dispositivi Android e Apple. L’abbonamento prevede un costo fisso annuale di 25 euro o di 9 come quota mensile. La ricarica è minima è di 10 euro per l’annuale e 3 euro per il mensile. Entrambi gli abbonamenti consentono noleggi illimitati gratuiti per i primi 30 minuti. Per i noleggi superiori alla mezz’ora, si paga 1 euro fino alle 2 ore e 2 euro fino a tre ore. Oltre le tre ore il costo sarà di 1,50 all’ora.

I mezzi – al momento 25 che saranno implementati con altri 20 di cui 5 a pedalata assistita – sono disponibili tutti i giorni dell’anno, 24 ore su 24. Gli utenti possono usufruire in completa libertà del servizio mediante l’interscambio nei Comuni aderenti, ovvero la possibilità di prelevare le biciclette dalle colonnine di una postazione e riconsegnarle nella stessa o in una qualsiasi delle altre stazioni del circuito. La transazione si chiuderà automaticamente non appena la bici sarà inserita nella colonnina per la riconsegna. “Il bike sharing attivato dalla Città metropolitana è il primo dei servizi di mobilità sostenibile di area vasta”, sottolinea il consigliere metropolitano delegato alla Mobilità, Antonello Floris.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
1
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
1
Share