Sarà costruita a Olbia la prima barca a vela ecologica della Sardegna

Trasmettere il rispetto dell’ambiente attraverso la vela. È questo l’obiettivo di Francesca de Natale Sifola Galiani che ha da poco fondato, a Porto Rotondo, l’associazione sportiva Nox Oceani che, grazie a un valido team di atleti, diffonderà il messaggio ecologico.

“Nox Oceani è molto più di un’associazione sportiva – racconta Francesca de Natale – è un progetto che vuole infondere negli atleti uno stile di vita virtuoso nei confronti dell’ambiente”. È in programma un progetto fortemente innovativo per la vela e per la Sardegna, ovvero la costruzione dell’Optimist ecologico. Come? “Sarà una versione riciclabile della deriva più famosa al mondo spiega – la barca sulla quale i bambini imparano ad andare per mare e veleggiare in autonomia. La nostra idea è quella di produrre una barca che supera il problema dello smaltimento alla fine della sua vita, in quanto costruita con fibre di lino e materiali riciclati. Il nostro Optimist, quindi, una volta arrivato al suo massimo utilizzo e dopo aver fatto divertire i giovani velisti in giro per i campi di regata potrà essere riciclato, dunque trasformato in nuovi oggetti di vario genere”.

Questa piccola deriva, la prima barca ecologica made in Sardegna, sarà costruita a Olbia e porterà̀ con sé un messaggio molto importante, quello di abituare le nuove generazioni all’ecosostenibilità e alla conservazione dell’ambiente in cui viviamo. “I nostri giovani atleti – spiega Francesca de Natale – saranno i primi e veri testimonial. La sfida nel rendere migliore il mondo che abitiamo spetta a loro, ma noi adulti abbiamo la grande responsabilità di educarli al rispetto della natura e al concetto di economia circolare contribuendo a ridurre i rifiuti al minimo”.

Come coach della squadra agonistica di Nox Oceani è stato scelto Camillo Zucconi, velista titolato e medaglia d’oro Coni, che ogni giorno accompagna in mare i piccoli skipper per gli allenamenti. Ma non c’è solo l’attività̀ giovanile tra le attività̀ di Nox Oceani. Tra le imbarcazioni a disposizione del team c’è anche l’Rs21, un monotipo internazionale di ultima generazione. Non una scelta a caso. L’Rs21, infatti, è l’ultima creatura del cantiere inglese RS Sailing che punta sulla sostenibilità̀ ambientale. La barca è costruita con resine ecologiche ed è alimentata, per l’uscita e il rientro in porto, da un motore elettrico a emissioni zero.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
37
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
37
Share